Il pompelmo è in realtà un ibrido che si è creato naturalmente. I suoi genitori probabilmente sono l’arancio dolce e il pomelo (Citrus maxima). Quest’ultimo è un frutto spesso scambiato per il pompelmo o alcune varietà d’arancia.

Sembra che questo ibrido sia stato scoperto nel 1750, nelle Barbados.In realtà è plausibile che da questi luoghi sia stato portato in Florida. Da allora, molte più varietà si sono sviluppate. Tra queste ci sono il pompelmo rosa che deriva proprio dal pompelmo giallo. Gli Stati Uniti sono attualmente il più grande produttore di pompelmo.

Come per tutti gli agrumi il pompelmo è un’ottima fonte di vitamina C. Per ogni 100 grammi di frutto, è possibile ricevere circa 33 milligrammi di questa importante vitamina. Puoi soddisfare circa il 40% del fabbisogno giornaliero di vitamina C.

Ma c’è molto di più che puoi ottenere da questa frutta nella tua dieta sportiva. Continua a leggere per scoprire cosa ha da offrire questo fantastico agrume.

I Vantaggi del Pompelmo

Il pompelmo è ricco di fitonutrienti utilissimi nell’alimentazione sportiva. Tra le sostanze fitochimiche comuni a tutti gli agrumi ci sono i limonoidi. Questa sostanza è responsabile del sapore amaro di questi frutti. I coltivatori e i produttori hanno cercato di eliminare questa caratteristica indesiderabile e con molti incroci ci sono anche riusciti. Ma a quanto pare i limonoidi hanno un effetto antiossidante e si susseguono studi e ricerche febbrili per le loro potenziali proprietà antitumorali.

Uno dei modi in cui queste sostanze aiutano contro il danno ossidativo è quello di aumentare la produzione nel corpo di glutatione S-transferasi. Questa è una classe di numerosi enzimi che aiutano a ripulire il corpo. Sono coinvolti nel processo biochimico che trasforma i composti tossici in forme facilmente solubili in acqua per cui più facili da espellere.

La frutta in generale ha quantità importanti di fibra alimentare . Questo è uno degli altri contributi positivi per la salute. Inoltre sono un eccezionale apporto di vitamine e i minerali  La pectina è un tipo di fibra dietetica solubile in acqua che compone le pareti cellulari dei frutti. Uno studio che ha coinvolto 27 volontari a cui era stata diagnosticata alta pressione sanguigna, ha dimostrato come la pectina del pompelmo potrebbe essere in grado di ridurre i livelli di colesterolo nel sangue. Questo è uno dei motivi per cui la fibra alimentare è in grado di ridurre il rischio di malattie cardiovascolari.

Le varietà di pompelmo con polpa rosa contengono il licopene che dà anche il caratteristico colore rossastro. Anche se è classificato come un carotenoide, il licopene non viene trasformato dal corpo in vitamina A. La ricerca preliminare ha tuttavia dimostrato che può funzionare come antiossidante. Sembra sia capace ad esempio di migliorare la ripartizione dei grassi del fegato e quindi di ridurre pericolosi accumuli di grasso in quest’organo.

Usi Pratici del Pompelmo

Circa il 90% di un pompelmo è acqua. E’ uno di quei frutti che può davvero aiutare a reidratare. Ovviamente per utilizzare al meglio questo fantastico frutto ci sono vari modi. Fare ottime spremute senza dimenticare la polpa è uno dei modi più veloci per assimilare tutti i nutrienti di cui è ricco il pompelmo.

Le sostanze nutritive si trovano in un modo o nell’altro in tutte le parti di questo agrume. Un altro modo per massimizzare il valore nutrizionale del frutto è quello di utilizzare la buccia per farne un infuso.

E’ doveroso precisare che il pompelmo può interferire con numerosi farmaci, per cui documentarsi sempre bene.

I Benefici del Pompelmo nella Dieta dello Sportivo
5 (100%) 9 votes

Le persone stanno anche leggendo