L’abitudine della meditazione è una delle cose più potenti che si possano imparare…

La meditazione quotidiana è anche una delle più semplici abitudini da seguire. Puoi farla ovunque, in qualsiasi momento e ti darà sempre benefici immediati.

Si pensa sempre che la meditazione sia qualcosa da fare con un insegnante, in un centro Zen. E invece no! Non è così. Può essere più semplice di quello che immagini. Basterebbe che tu facessi attenzione al tuo respiro mentre sei seduto in auto o in treno o mentre sorseggi un caffè in un bar o ti trovi nel tuo ufficio, oppure mentre cammini all’alba o sei in bici o a correre mentre ti alleni.

Se sei occupato, ti bastano anche solo due minuti. Non ci sono scuse per non farlo, sopratutto perché man mano che ci si esercita l’abitudine alla meditazione diventa sempre più forte, fino a rendere l’azione quasi automatica.

Meditazione quotidiana perché sì

Perché usare la meditazione?

Perché creare una piccola pratica di meditazione ? Ecco una manciata di buoni motivi che son sicuro ti interessino:

  • Allevia lo stress e aiuta a rilassarti.
  • La meditazione è possibile eseguirla nella vita quotidiana senza “perdere” troppo tempo.
  • La meditazione aiuta ad assaporare la vita, ad abituarsi al cambiamento, a vivere semplicemente e lentamente, ad essere presente in tutto ciò che fai.
  • E’ dimostrato che meditare apporti benefici mentali, come il miglioramento della messa a fuoco di un obiettivo, della felicità, della memoria, dell’autocontrollo, del rendimento scolastico, del rendimento sportivo e prima di qualsiasi gara.
  • Alcune ricerche sulla meditazione indicano che può avere altri benefici per la salute, tra cui il miglioramento del metabolismo, la frequenza cardiaca, la respirazione, la pressione del sangue e addirittura sul rischio ricaduta nel cancro al seno.

In realtà, i migliori benefici della meditazione sono difficili da definire. Inizi a capire meglio te stesso, e crei un livello di consapevolezza di sé che non hai mai avuto prima.

La seduta di meditazione per pochi minuti è un’oasi di calma e relax che raramente si trova nella vita di tutti i giorni a meno che appunto non ci si ritagli anche solo qualche minuto.

Come fare meditazione ogni giorno

Ci sono un sacco di modi in cui puoi meditare. Ma non ti devi preoccupare di trovare la forma perfetta della meditazione bensì creare l’abitudine quotidiana alla meditazione. In questa maniera tu sceglierai il modo che per te è più semplice per meditare.

1. Impegnati solo 2 minuti al giorno.

Inizia semplicemente solo 2 minuti. Puoi farlo per 5 minuti, per 10 se ti fa sentire bene, ma comunque dedicati almeno 2 minuti ogni giorno: devi abituarti ricordi?

2. Scegli il momento in cui ti senti “ispirato”.

Non è necessario avere un momento esatto della giornata, può essere la mattina quando ti svegli, durante la pausa pranzo, mentre corri in un parco. Deve diventare come qualcosa che già fai regolarmente, come lavarsi i denti, bere il caffè, pranzare o allacciarsi le scarpe.

3. Trovati un posto tranquillo.

Inutile dirlo: la mattina presto è il momento migliore, quando in casa gli altri dormono ancora e i rumori sono quasi nulli. Potresti trovare un posto in un parco o in spiaggia o in punta a una salita tosta magari fatta in mountain bike, con il panorama tutto tuo mentre ti godi il meritato riposo. Davvero non importa dove, basta sapere di non essere disturbati per qualche minuto.

4. Siediti comodamente.

Non preoccuparti troppo di come ti siedi, di quello che indossi, su che cosa ti siedi. Personalmente amo sedermi su una panchina, con la schiena appoggiata bene e possibilmente in mezzo al verde. Altri lo fanno comodamente a gambe incrociate, altri ancora su un divano, altri sdraiati. Praticanti Zen spesso utilizzano una zafu, un cuscino rotondo pieno di kapok o grano saraceno. Non devi per forza comprarne uno. Qualsiasi cuscino va bene, anche il pavimento se vuoi o un prato.

5. Inizia con solo 2 minuti.

Questo è molto importante. La maggior parte delle persone pensano di poter meditare per 15-30 minuti. Questa non è una prova di quanto sei tenace nello stare in meditazione semmai stai cercando di creare un’abitudine che duri nel tempo. Per riuscirci inizia con solo due minuti. Questo è il metodo che ha più probabilità di successo. Puoi proseguire per 5-7 minuti, per 7 giorni di fila, poi 10 minuti se puoi, per 14 giorni di fila, poi 15 minuti per 21 giorni di fila e infine 20 minuti per un mese intero.

6. Concentrati sul tuo respiro.

Concentrati e segui il tuo respiro attraverso le narici, poi la gola, poi nei polmoni e nella pancia. Stai dritto con la schiena, tieni gli occhi aperti, ma guardando a terra e con sguardo da sovrappensiero. Se vuoi chiudere gli occhi, va bene. Mentre espiri, segui il tuo respiro che si mescola nell’ambiente intorno a te. Se ti aiuta, conta … un respiro, due respiro, tre respiro, quattro respiro … quando arrivi a 10, ricomincia. Se perdi il conto, ricomincia da capo. Probabilmente la tua mente vagherà, presta attenzione alla tua mente errante, poi riportala delicatamente al tuo respiro. Ripeti questo processo per i pochi minuti in cui mediti. Le prime volte non riuscirà molto bene molto probabilmente, ma otterrai miglioramenti con la pratica.

E questo è tutto. Si tratta di una pratica molto semplice, di solo 2 minuti, ogni giorno. Fai questo giorno dopo giorno per un mese e ti abituerai a svolgere un’efficace meditazione.
Donna che medita seduta in mezzo a una strada deserta

Come usare la meditazione in pratica

Quando presti attenzione al tuo respiro pratichi una forma di meditazione di consapevolezza. Anche questo è un modo per allenarti a focalizzare la tua attenzione. Dopo aver praticato la meditazione da seduto in uno spazio tranquillo, puoi espandere la pratica in altri contesti:

  • Quando ti senti stressato o sotto pressione, un minuto per prestare attenzione al tuo respiro e poi fa ritornare la tua mente alla situazione presente.
  • Prova a fare una passeggiata e invece di pensare a cose che devi fare più tardi, presta attenzione al tuo respiro, alle sensazioni del tuo corpo, alle cose intorno a te.
  • Quando mangi, non mangiare soltanto, e concentra la tua attenzione sul cibo, sulle sensazioni che ti dà.
  • Prova una sorta di rituale del tè, dove concentri l’attenzione sui tuoi movimenti mentre prepari il tè, sul suo profumo, sul suo gusto. Senza mai distogliere l’attenzione dal tuo respiro mentre ti godi la tua bevanda calda.
  • Lava i piatti e spazza il pavimento in maniera consapevole, meditando 🙂

Questo naturalmente è solo un inizio. Tempo per migliorare ed allenarsi ce n’è sempre 😉

Meditazione quotidiana: perché si
5 (100%) 7 votes

Le persone stanno anche leggendo