Le persone mangiano datteri da più di 4000 anni. Considerati tra i frutti più dolci, ricchi di carboidrati, i datteri forniscono al tuo corpo con una fonte di energia sana. Quando si pensa ai datteri, viene da pensare alla frutta secca, ma si possono mangiare anche i datteri freschi. Con il minore contenuto umido, il dattero secco è una fonte più concentrata di nutrienti rispetto al fresco. Conoscere le differenze tra i due tipi di datteri può aiutare a determinare quale sia meglio per il tuo programma nutrizionale.

Datteri Freschi contro Secchi

I datteri sono disponibili morbidi, semi-morbidi, secchi o freschi. Il dattero fresco secco non è proprio la stessa cosa di un dattero essiccato. Una dattero secco contiene semplicemente meno umidità rispetto una dattero morbido. I datteri freschi, se conservati in un contenitore ermetico, rimangono freschi per un massimo di 8 mesi, se conservati in frigorifero oppure si mantengono un anno se tenuti nel congelatore. Il dattero secco viene disidratato per rimuovere l’umidità in esso contenuta. I datteri secchi hanno una durata di conservazione più lunga di quelli freschi. Sarebbe preferibile acquistare datteri essiccati, facendo attenzione che la loro asciugatura sia avvenuta in condizione naturale. Ovviamente fanno meglio se privi di conservanti. I datteri secchi sono facilmente riconoscibili per il loro particolare aspetto rugoso e poco lucido e solitamente sono venduti attaccati ad un ramo.

Calorie

Se parliamo di calorie, nei datteri secchi sono drasticamente più elevate che nei datteri freschi. 100 grammi di datteri secchi contengono circa 284 calorie, mentre nella stessa quantità di datteri freschi sono contenute circa 142 calorie. I datteri freschi sono una scelta migliore se stai cercando di controllare il peso, perché hanno una densità energetica minore. I datteri secchi con la loro alta concentrazione di energia, sono molto efficaci per recuperare le energie. Si rivelano ottimi spuntini energetici sia pre-allenamento che post-allenamento.

Macronutrienti

I macronutrienti sono le sostanze nutritive di cui il tuo corpo ha bisogno in grandi quantità. Comprendono proteine, grassi e carboidrati. Il contenuto di macronutrienti nei datteri freschi rispetto ai datteri secchi sono diversi. Mentre proteine ​​e grassi differiscono solo leggermente, il contenuto di carboidrati dei datteri secchi rispetto ai freschi è il doppio. I datteri secchi sono inoltre una migliore fonte di fibra. 100 grammi di datteri freschi contengono 1,8 g di proteine, 1 g di grassi, 37 g di carboidrati e 3,5 g di fibre. La stessa porzione di datteri secchi contiene 2,8 g di proteine, 0,6 g di grassi, 76 g di carboidrati e 5 g di fibre.

Micronutrienti

I micronutrienti sono sostanze nutritive di cui il tuo corpo ha bisogno in piccole quantità. Sono le vitamine e minerali. I datteri secchi sono una migliore fonte di calcio e di ferro sebbene i datteri freschi siano una migliore fonte di vitamina C. 100 grammi di datteri freschi contengono 34 mg di calcio, 6 g di ferro e 30 mg di vitamina C. Nella stessa porzione di datteri secchi sono contenuti 81 mg di calcio, 8 mg di ferro e da 0 mg a piccolissime parti di vitamina C. La vitamina C è un nutriente meno stabile rispetto al ferro e al calcio. Essa viene distrutta dal calore e dallo stoccaggio.

Datteri Freschi VS. Datteri Secchi
5 (100%) 7 votes

Le persone stanno anche leggendo